Casale San Nicola

Notizie

25
2014
Archiviato in: Inviti
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Venerdì 28 marzo 2014 a Bisceglie

oriana-fallaciOrganizzata da Fidapa in collaborazione con Lions Club e Unitre, va in scena a Bisceglie presso il Museo Diocesano venerdì 28 marzo alle ore 19 una lettura drammatizzata dal romanzo Oriana Fallaci ‘Lettera a un bambino mai nato’, a cura di Gianluigi Belsito nell’interpretazione di Claudia Lerro.

Dal travaglio di una donna di fronte ad una maternità inaspettata scaturisce il monologo-dialogo con il bimbo che porta in grembo e soprattutto con se stessa. Il tema spinoso dell’aborto, visto l’epilogo drammatico, viene lasciato in secondo piano, emergendo invece il dramma di una madre mancata, senza un volto e un nome preciso, legata alla vita, con le sue paure e le sue gioie. È così che si scontra con il proprio cuore, che da subito la obbliga ad una scelta: accettare un figlio e impegnarsi a crescere con lui. Tra i due si instaura un legame particolare: da un lato ci sono affetto, amore, complicità, e dall’altro i litigi, i contrasti e i rimpianti di due esseri distinti ma uniti in un’unica persona.

«Come faccio a sapere che non sarebbe giusto buttarti via» si chiede. Ma è il bambino a scegliere: non verrà mai al mondo, lasciando che il rimorso e l’angoscia portino inconsapevolmente la madre a seguire un destino altrettanto crudele. Ma questo spettacolo, affrontando un tema così drammatico e pervaso di morte, si propone, al contrario, di celebrare la vita. L’attrice è sola in scena, intenta a scrivere-leggere la sua lettera. Ma l’idea del suo bambino si materializza ugualmente.

Il susseguirsi di stati emotivi della donna sono scanditi da una sequenza musicale che sottolinea il sogno allucinato tendente a rispondere a quella interminabile sequenza di domande che la protagonista ossessivamente pone a se stessa. La serata funge da anteprima al Convegno sul tema dell’aborto “Io decido: corretta applicazione della Legge 194” organizzato dalla stessa Associazione Fidapa di Bisceglie. Prenotazione obbligatoria per via della capienza limitata di posti a sedere al numero 335.7725351.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS