Notizie

07
2009
Archiviato in: Inviti
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Il cinema di Roberto Nanni a Barletta dal 10 al 12 dicembre

locandina Avvistamenti 2009Il Cineclub Canudo presenta la settima edizione della Mostra Internazionale del Video d’Autore Avvistamenti, organizzata e diretta da Daniela Di Niso e Antonio Musci e patrocinata dall’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia e dal Comune di Barletta. L’evento si svolgerà presso il Cinema Opera di Barletta dal 10 al 12 dicembre 2009.

Ospite d’onore sarà il cineasta Roberto Nanni, a cui è dedicata la rassegna monografica di quest’anno, il quale incontrerà il pubblico di Avvistamenti nel corso delle tre serate di proiezioni, delle quali una, sabato 12, sarà dedicata ai video Made in Italy, rassegna a cura di Bruno Di Marino. Gli artisti italiani presenti, tra cui spiccano i nomi dei pugliesi Josè Corvaglia, E.G.O., Igor Imhoff, Davide Pepe, Antonio Puhalovich e Carlo Michele Schirinzi, che di recente con il corto Notturno stenopeico ha vinto il 27° Torino Film Festival, avranno così modo di dialogare con un maestro del cinema, vero e proprio pioniere della sperimentazione cinematografica in Italia a partire dagli anni settanta. Nanni nasce a Bologna il 29 febbraio 1960. Ha collaborato con Steven Brown con il quale ha realizzato nel 1989 “Greenhouse Effect. Brown reads John Keats”, e nel 1996 “Piccoli Ostinati”. Insieme a Giuseppe Baresi realizza nel 1989 “Fluxus. Milano Poesia” prodotto da Stilo. Nel 1993 con “L’amore vincitore. Conversazione con Derek Jarman” vince il primo premio ed il premio del pubblico Valdata al Festival Cinema Giovani di Torino. Partecipa con “Lei mi vede così” alla Biennale di Venezia nell’edizione 1997 nella competizione internazionale per corto/mediometraggi. Nel 2001 per i ” Diari della Sacher”, realizza “Antonio Ruju. Vita di un anarchico sardo”, prodotto da Nanni Moretti e Angelo Barbagallo. Attualmente vive e lavora a Roma. Roberto Nanni è, con le parole di Di Marino, «uno dei massimi sperimentatori italiani, esploratore di formati, generi e dispositivi, navigatore solitario nei misteriosi abissi dell’emulsione, della materia e della memoria».

In programma dalle ore 21.00 del 10 e 11 dicembre l’intera filmografia di Nanni, a partire dai primi film in super8, fino all’inedito And she forgot, che sarà presentato in anteprima ad Avvistamenti, proiettato in sala in super8. Nel corso delle tre serate sarà presentato il dvd + libro, curato da Bruno Di Marino, Roberto Nanni. Ostinati 85/08, Kiwido – Federico Carra editore.

Il programma di questa settima edizione di Avvistamenti si arricchisce di alcune importanti novità, tra cui l’apertura ai filmaker esordienti, selezionati nell’ambito del primo Avvistamenti Videoart Contest, organizzato a novembre dal Cineclub Canudo presso lo Spazio Off di Trani, attraverso cui si fornisce loro la possibilità di presentare ad una platea qualificata come quella di Avvistamenti, un’opera selezionata dagli stessi curatori, che sarà proiettata il 12 dicembre nell’ambito della rassegna Made in Italy, in presenza del suo curatore, il critico Bruno Di Marino, e di Federico Carra, che con Kiwido rappresenta una delle realtà più interessanti nel panorama editoriale italiano.

Sempre il 12 alle ore 19.30 presso il Cinema Opera è previsto un incontro dei soci dell’Associazione di Promozione Sociale Recidivi, la Rete del Cinema Digitale e Video pugliese, cui lo stesso Cineclub Canudo aderisce, per promuovere la costituzione per il 2010 di un coordinamento regionale di festival e rassegne cinematografiche e video e per discutere con i filmaker, gli operatori culturali ed i rappresentanti delle istituzioni presenti di proposte per il rafforzamento del sistema del cinema e dell’arte nella nostra regione.

Altra importante novità sul piano organizzativo è rappresentata da Avvistamenti Workshops, attraverso cui sono stati realizzati nel 2009, e messi in cantiere per il 2010, una serie di workshop con artisti di punta del panorama cinematografico e delle arti elettroniche, finalizzati all’apprendimento di teoria e tecniche del video e del cinema digitale, ma anche e soprattutto finalizzati alla produzione video. Il primo di questi workshop, svoltosi a luglio 2009, si intitola Visione_Realtà ed è stato condotto dai registi César Meneghetti ed Elisabetta Pandimiglio. Nel corso di questa interessante esperienza è stato prodotto il cortometraggio “Estasi della ragione”, che sarà proiettato in anteprima il 12 dicembre alle ore 20.30 circa, in presenza dei registi. Il Cineclub Canudo ha così potuto unire alle esigenze formative proprie di un workshop, un’innovativa modalità organizzativa improntata all’autoproduzione.

I prossimi workshop in programma sono i seguenti: dal 18 al 23 gennaio 2010, Davide Pepe’s inner cinema – Il cinema sperimentale e dal 15 al 20 febbraio 2010, Cosimo Terlizzi: atti scenici in luoghi pubblici – La performance, la street art, la fotografia, il video.

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria di Avvistamenti ai seguenti contatti:

Tel/Fax: (+39) 080.9648653 – (+39) 080.9648652 – (+39) 340.2215793 – (+39) 340.6131760

info@avvistamenti.it – www.avvistamenti.itwww.cineclubcanudo.it

Per il comunicato si ringrazia il Cineclub Canudo.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS