Bisceglie e l’arte sacra pugliese unite in onore di Giovanni Paolo II

Newsletter della Commissione Diocesana Cultura e Comunicazioni Sociali
L’Associazione biscegliese intitolata a Karol Wojtyła è stata ricevuta a Roma il 25 aprile dal vicario generale del Santo Papa nella Città del Vaticano per la prima tappa del “Riconoscimento Giovanni Paolo II” che a Bisceglie il 25 e 26 maggio vivrà la celebrazione ufficiale con la presenza dell’attrice Claudia Koll e l’attore comico Enzo Salvi, alcuni tra i testimoni illustri del messaggio di Giovanni Paolo II. A Roma anche l’azienda coratina di Arte Sacra Tangari Made in Italy autrice dei prestigiosi premi religiosi.

Testimoniare il messaggio di Cristo attraverso la vita, la sofferenza e la morte è il dono più significativo che ci ha lasciato Giovanni Paolo II, esempio di cristianità per tutti noi.

Una delle realtà più attente e vicine al messaggio di Karol Wojtyła è l’Associazione Giovanni Paolo II di Bisceglie, la seconda al mondo eretta canonicamente (nel 2009, dopo un lungo e intenso percorso condiviso con il Vaticano) e molto attiva sul territorio nell’amplificare e diffondere gli esempi e gli spunti di riflessione che “il papa polacco” ha lasciato a tutti noi attraverso incontri culturali, testimonianze, momenti di aggregazione e contatti diretti con il Vaticano e la folta comunità biscegliese.

Uno degli appuntamenti più importanti dell’Associazione, presieduta dal Prof. Natalino Monopoli, è il “Riconoscimento Giovanni Paolo II”, un appuntamento annuale di aggregazione e di testimonianza attraverso la presenza di personaggi illustri che hanno conosciuto l’umanità di Papa Wojtyla. La seconda edizione è in programma il 25 e 26 maggio a Bisceglie. Quest’anno a ritirare il prestigioso riconoscimento saranno Luca Landolfi, Ispettore della Fabbrica di San Pietro e coordinatore di tutte le attività di sorveglianza, servizio d’ordine e sobrietà durante le celebrazioni in San Pietro, a Roma, Mons. Giovanni D’Ercole, il vaticanista e caporedattore di Famiglia Cristiana Saverio Gaeta, l’attrice Claudia Koll, la professoressa Kizimera Jadwiga Kwiecinska cugina e unica parente vivente del Beato e l’attore comico Enzo Salvi.

Ad aggiungere una importante testimonianza di fede, attraverso le raffigurazioni dei volti e delle tante espressioni di Giovanni Paolo II, c’è anche Tangari Made in Italy, una delle realtà italiane (i cui stabilimenti hanno sede a Corato) più importanti nella produzione di Arte Sacra su legno e argento, presenti in oltre 22 paesi al mondo. L’azienda della famiglia Tangari ha voluto testimoniare la propria vicinanza alla figura di Karol Wojtyła realizzando e donando i premi del secondo “Riconoscimento Giovanni Paolo II”.

La prima tappa di questa importante celebrazione  è avvenuta il 25 aprile proprio a Roma in Vaticano, sulla tomba di San Pietro e nella Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani, dove l’Associazione Giovanni Paolo II è stata ricevuta dal Cardinale Angelo Comastri, vicario generale del Santo Papa per la Città del Vaticano e presidente della Fabbrica di San Pietro.

“Portiamo in giro per il mondo le espressioni e i messaggi di fede che attraverso i volti e le immagini dei Santi raggiungono il cuore dei tantissimi credenti sparsi in tutto il mondo – spiega Paolo Tangari, Amministratore di Tangari Made in Italy che ha personalmente consegnato i premi e doni di riconoscenza in Vaticano, – e abbiamo accolto con grande piacere l’invito del Prof. Natalino Monopoli e dell’Associazione Giovanni Paolo II a dare il nostro contributo in onore di Giovanni Paolo II. Ci auguriamo che in un momento di grande crisi di valori prima ancora che di carattere economico, il messaggio di Giovanni Paolo II possa essere di aiuto anche per il nostro territorio affinchè si recuperino gli insegnamenti che Cristo ci ha insegnato e che spesso vengono calpestati”.

Tangari Made in Italy ha realizzato e consegnato una particolare icona raffigurante la Madonna di Częstochowa al Cardinale Ygmunt Zimowski, presidente per il Pontificio Consiglio della Pastorale per gli Operatori Sanitari.