Notizie

08
2013
Archiviato in: Comunicazioni
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

In occasione della sagra del fungo cardoncello di Ruvo

Gal M PQualità dell’itinerario, buon livello di approfondimento storico sui luoghi visitati, gratuità dell’offerta, professionalità del servizio: nel complesso un’esperienza appagante, al di là delle aspettative.

Hanno giudicato così, i protagonisti della seconda tappa del progetto “In Tour: si reGALano emozioni”, la visita guidata di domenica 3 novembre, da Spinazzola a Canosa di Puglia, secondo dei quattro itinerari tematici nel comprensorio GAL a cura del GAL Murgia Più, organizzati per la Sagra del Fungo Cardoncello 2013.

Il tradizionale e goloso appuntamento d’autunno a cura della rete delle Pro Loco UNPLI murgiane, trova il suo completamento nell’appassionante ciclo di escursioni guidate che, per ciascuna delle domeniche della sagra, offre ai turisti la possibilità di scoprire un nuovo scorcio di Murgia, con partenza ed arrivo nel luogo della sagra.

Terza meta di “in Tour” sarà Poggiorsini, piccolo centro abitato nel cuore della Murgia, circondato da 30 km di agro e paesaggi mozzafiato. Abitato sin dal paleolitico, per la sua strategica posizione (un altopiano che si affaccia sul vallone del torrente Roviniero, affluente del fiume Basentello) e il rigoglio delle sue terre, è percorso da antichissimi tratturi per la transumanza, interessanti cavità naturali, tracce templari e rinascimentali, resti di tante, differenti, dominazioni. Tra tutte quella degli   Orsini, che nel ‘700 trasformarono il casale in un embrione di “città” autonoma, marchiata, sin dal toponimo, con i simboli dell’antica famiglia nobiliare.

Sarà proprio nel piccolo borgo antico, attorno ai ruderi del complesso quattrocentesco diventato poi il Casale di Macchia Vetrana, che approderà, per la prima tappa della visita, il bus del GAL Murgia Più. Dopo la visita ai resti dell’antico casale, del palazzo Ducale, della chiesa ormai sconsacrata di Santa Maria dei Sette Dolori e alla Chiesa di Santa Maria Addolorata, costruita dopo il disastroso terremoto del Vulture del 1930, prenderà il via la parte avventurosa del tour.

Una passeggiata naturalistica, condurrà ai resti del Castello del Garagnone, probabile luogo di fondazione dell’antica città peuceta di Silvum, certamente domus federiciana appartenuta all’ordine dei frati gerosolimitani di Barletta. Quindi il rientro a Ruvo di Puglia, alle ore 13.00, per la Sagra del Fungo Cardoncello, tra folklore, artisti di strada, degustazioni di prodotti tipici, spettacoli musicali e ancora visite guidate a cura della locale Pro Loco, nel comune di Ruvo di Puglia.

Per prenotare la visita guidata a Poggiorini, che partirà alle ore 8.45 da Ruvo (Piazza Bovio, nei pressi del Museo Archeologico Jatta), i partecipanti (massimo 50 persone) dovranno inviare richiesta di prenotazione entro il giorno antecedente all’escursione (sabato 9 novembre) all’indirizzo e-mail sagracardoncello@gmail.com.
Alla mail è necessario allegare l’apposito modulo scaricabile al seguente link: https://drive.google.com/file/d/0B0K3TW8YWC2TTjdqX0tDMFJLWEU/edit?usp=sharing
Per ulteriori info: www.galmurgiapiu.it, murgiapiu@libero.it, 0883 684116.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS