Linfa

Notizie

20
2013
Archiviato in: Teatro
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Teatro “don Luigi Sturzo” a Bisceglie

La schiava di PulcinellaDomenica 24 novembre alle ore 18, presso il Teatro Don Luigi Sturzo di Bisceglie (Via Pozzo Marrone 86), terzo appuntamento con SCENA 84 (rassegna di Teatro, Musica, Danza e Poesia) va in scena lo spettacolo “La schiava di Pulcinella” (operina buffa e disperata) scritto, musicato e messo in scena da Antonio Fava, con Antonio Fava e Cecilia Di Donato (formatasi come attrice alla Scuola Paolo Grassi di Milano e perfezionatasi con Fava).

Antonio Fava calca le scene mondiali da oltre vent’anni col suo Pulcinella e dirige una scuola internazionale di Commedia dell’Arte a Reggio Emilia dove risiede. “La schiava di Pulcinella” appartiene al mondo scenico della ‘pulcinellata’, e pur parlando più lingue mette ovunque gli accenti, i toni, le espressioni del nostro ineguagliabile Sud. Nel lavoro di Fava la pulcinellata è un punto di riferimento: ne ha realizzate e rappresentate una decina in tutto il mondo. In questo lavoro emerge il lato più sofferente della maschera, senza nulla togliere al suo destino di figura comica.

Pulcinella evoca subito il ridere. Ma di che si ride, quando si è spettatori a teatro? Dei disastri che capitano ai personaggi comici. Fa ridere chi cade rumorosamente, chi sbaglia tutto, chi si confonde, persino chi muore. Il comico ha le sue regole per ottenere questo e Pulcinella è senz’altro uno dei più chiari simboli di quelle regole, basta evocarne il nome. Ma se il pubblico ride, lui, Pulcinella, no: la sua è una vita di guai e di tormenti.

Ne “La schiava di Pulcinella”, oltre agli inevitabili guai economici, Pulcinella è coinvolto in un guaio di difficilissima soluzione: l’amore impossibile, senza speranza. Fa schiava, col preciso intento di venderla, la figlia del suo padrone reo di morosità nei suoi confronti: trent’anni di lavoro non retribuito. Troppo. Rapisce la bella Cinciarella per rivenderla, ma qualcosa non quadra, e prende il via una serie continua di divertimenti, per una comicità adatta a tutte le età.

I biglietti dello spettacolo sono in vendita fino a sabato sera presso la Libreria Oompa Loompa (Via Cardinale Dell’Olio 18), da domenica alle 17 presso il botteghino del teatro. Per informazioni: 345 6394314 – 373 8365604.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS