Notizie

06
2012
Archiviato in: Inviti
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Domenica 7 ottobre 2012

Domenica 7 ottobre alle ore 19.00 con una solenne celebrazione eucaristica presideuta da Mons. Giovan Battista Pichierri, arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, avrà inizio l’anno giubilare della parrocchia di Santa Maria di Passavia.

La parrocchia del centro cittadino biscegliese, fondata nel 1910, si appresta a vivere un anno intenso ripercorrendo i 102 anni della sua storia e proiettandosi verso il futuro con rinnovato slancio pastorale. Il Consiglio Pastorale Parrocchiale, insieme al parroco don Franco Lorusso, sta infatti programmando una serie di iniziative per l’anno giubilare, fra cui una pubblicazione e una serie di incontri che illustreranno la storia della parrocchia, l’origine del culto della Madonna di Passavia, gli aspetti artistici e architettonici dell’edificio e del quartiere, l’evoluzione delle attività pastorali e delle devozioni e le storie delle persone, sacerdoti e laici, che hanno caratterizzato la vita della parrocchia.

I gruppi giovanili stanno già preparando uno straordinario momento di festa per i primi giorni di gennaio con uno spettacolo che ripercorrerà gli anni dal 1910 ad oggi attraverso le musiche, i balli, i film e gli show televisivi che hanno accompagnato i principali eventi della storia mondiale e della parrocchia.

Riflessione e approfondimento, dunque, ma anche festa e sguardo rivolto al futuro: questo in sintesi il programma dell’anno giubilare di Santa Maria di Passavia.

Brevi note storiche:

La chiesa di Santa Maria di Passavia è stata edificata nel 1747 con offerte dei fedeli su un suolo “infruttuoso” messo a disposizione dal Comune di Bisceglie per accogliere degnamente un’icona della Beata Vergine Maria venerata con il titolo di “Santa Maria di Passavia”. Secondo la tradizione il dipinto sarebbe stato portato a Bisceglie da un monaco proveniente dalla Baviera che avrebbe soggiornato nella nostra città in casa dei fratelli Marino e Giuseppe Nardulli. L’icona, inizialmente custodita in cattedrale, è stata poi trasferita nella nuova chiesa il 18 maggio 1749.

La chiesa di Santa Maria di Passavia ha subito lavori di ampliamento, con la costruzione dell’attuale abside, nel 1890, per far fronte alle esigenze della popolazione che nel frattempo si era stabilita nel nuovo quartiere sorto nelle sue vicinanze. A partire dal 1910 la chiesa di Santa Maria di Passavia assume lo status di parrocchia. Il primo battesimo nei registri parrocchiali è datato infatti 1° gennaio 1910.

Da allora, in oltre un secolo di storia, si sono succeduti soltanto quattro parroci: Mons. Vincenzo Caputi (1910-1939), Mons. Antonio Belsito (1939-1979), Mons. Sergio Ruggieri (1980-2010) e l’attuale parroco Mons. Francesco Lorusso.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS