Gruppo Scout, Fiaccolata Luce della Pace

Oggi 15 dicembre 2013 a Bisceglie

Scout Bisceglie - logoAnche quest’anno il Gruppo Scout Bisceglie ha prelevato la “Luce della Pace” che giunge a Bisceglie tramite il treno intercity Bologna-Lecce, grazie alla staffetta che gli Scout di tutto il Mondo operano sulle varie direttrici che partono dalla capanna del Bambin Gesù. Come da tradizione, anche gli Scout biscegliesi si impegnano a custodire e portare nella propria comunità la fiammella sacra, mettendola a disposizione di quanti vorranno accendere la luce di pace e fratellanza (tramite un cero, una candela, una lampada…). Per questo domenica 15 una fiaccolata, con partenza dalla sede sociale di Via Vecchia Corato 52, porterà la Luce di Betlemme in Piazza Regina Margherita di Savoia presso la Grotta della natività, allestita, come di consueto, dai grandi del gruppo.

Il messaggio che la fiammella porta con sé è lo stesso che gli scout di Bisceglie da ormai 50 anni mettono in pratica in ogni loro iniziativa, ovvero lo spirito di servizio verso la comunità e il prossimo, la pace e la fratellanza universale.

La Luce della Pace sarà, inoltre, esposta nelle sere del Presepe Vivente presso le Grotte di Santa Croce il 25-26-29 dicembre e 5-6 gennaio.

Il Gruppo Scout invita i cittadini a partecipare alla fiaccolata e a portare la luce di Betlemme nelle proprie case.

Inizio fiaccolata ore 19. Arrivo in piazza margherita intorno alle 20. Dopo la cerimonia, seguirà un momento di condivisione.

STORIA DELLA LUCE DELLA PACE
Arriva da Betlemme e la sua storia è ultracentenaria: nella Chiesa della Natività da secoli è accesa una fiammella che simboleggia la Pace in un territorio dilaniato dalle continue lotte. Ogni nazione cristiana della Terra dona ogni anno dell’olio per alimentare la lampada che mantiene viva questo fuoco di speranza.
E’ la Luce della Pace, che da Betlemme arriva a Bisceglie grazie agli Scout di mezza Europa. Nel 1978 la televisione austriaca ORF (l’omonima RAI dell’Austria) lanciò questa manifestazione iniziativa di beneficenza: chiamata “Lichts in Dunkel” (“Luce nel buio”, il nome dell’evento) aveva infatti l’obiettivo di aiutare persone bisognose (invalidi, profughi ecc.) alla stregua delle iniziative di TeleThon per la ricerca; dal 1986 l’ORF aggiunse anche un messaggio di ringraziamento e di pace, distribuendo prima di Natale nel territorio austriaco la luce di una lampada accesa dalla lampada ad olio che si trova nella Basilica della Natività a Betlemme (luogo dove secondo i cristiani nacque Gesù Cristo).

Poco prima di Natale un bambino, venuto appositamente dall’Austria, accende una luce dalla lampada nella Grotta di Betlemme che è poi portata a Lienz con un aereo della linea Austriaca. Da Lienz con le Ferrovie Austriache, la Luce è distribuita in tutto il territorio federale. Fin dal suo inizio, fin dal 1986, gli Scout viennesi hanno deciso di collaborare alla distribuzione della Luce della Pace, mettendo così in pratica uno dei punti chiave dello scoutismo, l’amore per il prossimo espresso nella “Buona Azione” quotidiana. Dall’Austria all’Italia il passo è breve: infatti l’iniziativa si è diffusa e attraverso la rete creata dagli scout europei giunge a Bisceglie (e in tutt’Italia) grazie a vagoni messi a disposizione dalle Ferrovie Italiane.