Frantoio Galantino

Notizie

20
2013
Archiviato in: Inviti
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

A cura del Cineclub Canudo di Bisceglie

immagine cineclub21 AGOSTO 2013, chiesa santa Margherita, Bisceglie
proiezione del cortometraggio realizzato dai partecipanti al Laboratorio cinematografico a,b,cinema

Mercoledì 21 agosto, presso la chiesa s. Margherita di Bisceglie si svolgerà la proiezione del cortometraggio intitolato “Il parco perfetto”, realizzato dai 30 giovanissimi partecipanti al Laboratorio cinematografico A,B,Cinema, svoltosi a Bisceglie dall’1 al 9 agosto e organizzato dal Cineclub Canudo, in collaborazione con L’Officina delle Immagini nell’ambito di “Avvistamenti Workshops”, con il patrocinio del Comune di Bisceglie e della Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo.

Per l’ideazione del soggetto sono state prese in considerazione le “storie” molto fantasiose raccontate dai ragazzi, a cui ha fatto seguito il racconto, in forma di sogno, delle proprie esigenze circa il desiderio di un “parco perfetto”, come recita il titolo.

Il laboratorio, condotto da Maria Cavallo e Roberto Tafuro e coordinato da Daniela Di Niso e Antonio Musci, ha rappresentato un’occasione unica per i giovani per avvicinarsi all’arte cinematografica, attraverso l’apprendimento delle tecniche di realizzazione di un corto, di cui gli stessi sono stati protagonisti, sia dietro che davanti la telecamera, essendone autori oltre che interpreti. È stata anche un’occasione per rapportarsi all’audiovisivo in chiave ludica, attraverso esercitazioni di gruppo concepite come veri e propri giochi finalizzati a stimolarne la creatività, ma allo stesso tempo essi hanno potuto sperimentare diverse tecniche di realizzazione di un cortometraggio, dall’animazione in stop motion e pixellation, attraverso il disegno e il decoupage, alla ripresa dal vivo, con la creazione di una troupe attraverso l’affidamento di diversi ruoli ai partecipanti e l’allestimento di un vero e proprio set cinematografico con l’impiego di attrezzature professionali per la ripresa audio e video, green screen, e stazione di montaggio video con l’utilizzo di software per la realizzazione di effetti speciali.

esperti

Maria Cavallo si forma come scenografa e costumista all’Accademia di Belle Arti di Bari e lavora a lungo come costumista e assistente costumista per il teatro d’opera. Parallelamente coltiva la sua passione per il cinema d’animazione, realizzando una breve animazione per il dvd del cantante Caparezza In supposta veritas. Con l’atelier Zorobabel di Bruxelles, città in cui ha vissuto per alcuni anni, ha collaborato alla realizzazione di alcuni cortometraggi d’animazione, vincitori di numerosi premi in Festival Internazionali (Anima di Bruxelles, Media 10/10 di Namur, Akira Kurosawa Memorial Short Film Competition): Le Complot de Famille, Jan Hermann, Transit, Otomi e Des Cailloux plein les poches. Lavora nell’ambito della didattica dell’immagine coordinando laboratori didattici di cinema d’animazione nelle scuole. È responsabile della progettazione e della produzione di materiale educativo a carattere scientifico rivolto a bambini ed adolescenti per conto del Consorzio per le valutazioni biologiche e farmacologiche dell’Università di Pavia.

Roberto Tafuro, titolare di ActionCamStudio, si occupa di regia e postproduzione video. Realizza per Caparezza il videoclip Legalize the Premier, il dvd live Esecuzione Pubblica (regia, postproduzione e authoring) e i visuals proiettati durante l’Eretico Tour. Realizza diversi videoclip, tra cui Caravan degli Apres la Classe e Balla la tribù di Valerio “Combass” Bruno, selezionato al PIVI 2012. Realizza due spot per la Banca Popolare di Bari (regia, montaggio e postproduzione) e collabora sinergicamente con Altera Studio di Roma. Lavora nell’ambito della didattica dell’immagine svolgendo laboratori cinematografici per ragazzi, finalizzati alla produzione di cortometraggi. In particolare collabora con l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Colasanto di Andria, con cui vince la Borsa di studio Maria Grasso Tarantino nel 2010 e nel 2011 con i corti I percorsi della memoria e Il coraggio di Anna, con cui vince anche nel 2012 il festival Cortolandria.
www.actioncamstudio.com  –  www.vimeo.com/robertotafuro

Cineclub Canudo: “L’Officina delle Immagini”

Il Cineclub Canudo si costituisce nel maggio 2001 a Bisceglie con lo scopo di promuovere la cultura cinematografica ed il video d’autore. Il circolo del cinema, la cui attività è coordinata da Antonio Musci e Daniela Di Niso, è significativamente intitolato a Ricciotto Canudo, l’intellettuale pugliese nato a Gioia del Colle nel 1877, amico di Apollinaire e unanimemente considerato il primo “teorico del cinema”. Probabilmente più noto in Francia, dove visse e morì a Parigi nel 1923, è tra i primi a credere nel valore artistico del cinema e a teorizzare un’estetica del cinema in quanto sintesi di tutte le arti: sua è infatti la definizione del cinema come “settima arte”, che compare a partire dal 1911 in numerosi suoi saggi e articoli raccolti nel 1927 nel volume L’usine aux images (L’officina delle immagini).
L’attività del cineclub spazia dalla produzione di cortometraggi, all’organizzazione di mostre, rassegne, cineforum, corsi di cinema e laboratori scolastici, sempre con l’obiettivo di promuovere la conoscenza dei nuovi linguaggi legati alle arti elettroniche e digitali.
Particolarmente intenso e produttivo è l’impegno in ambito didattico con il progetto A,B,Cinema che ha visto la realizzazione di numerosi laboratori cinematografici nelle scuole dell’intera provincia e circa 70 cortometraggi prodotti, alcuni proiettati nell’ambito di importanti festival e concorsi nazionali riservati alle scuole. L’obiettivo di questi laboratori è promuovere la cultura cinematografica in ambito scolastico e sensibilizzare ad una diversa e più profonda consapevolezza nella fruizione di un film.
Dal 2002 il Cineclub organizza la Mostra Internazionale del Video e del Cinema d’Autore Avvistamenti, www.avvistamenti.it realizzata con il patrocinio della Regione Puglia e del Comune di Bisceglie e con la collaborazione di numerosi enti ed istituzioni culturali nazionali ed estere. Fin dalla prima edizione essa è stata accolta con successo da critica e pubblico, divenendo ben presto un punto di riferimento internazionale per la ricerca in ambito video e cinematografico, ospitando nomi di rilievo nel panorama artistico internazionale, tra cui Peter Campus, pioniere della video-arte a partire dagli anni sessanta, Paolo Rosa, fondatore di Studio Azzurro, uno dei più importanti laboratori di sperimentazione visiva al mondo ed il regista polacco, Premio Oscar, Zbig Rybczynski.

circolo del cinema “r. canudo”
Corso Umberto, 64 | 76011 Bisceglie (BT)
Tel/Fax: 080 9648653 | Mob. 3402215793 | 3406131760
info@cineclubcanudo.it  |  www.cineclubcanudo.it.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS