Chiesa della Madonna del Suffragio delle Anime Purganti (detta “del Purgatorio”)

Situata in fondo a Largo Castello (area denominata “Largo Purgatorio” proprio per la presenza della Chiesa stessa), troviamo il sito di rilevanza storico-culturale ed artistica maggiormente velato di mistero della nostra Città: la Chiesa del Purgatorio.
Ultimata nel 1638 essa fu fortemente voluta dalla Confraternita delle Anime Purganti, costretta a celebrare le proprie funzioni religiose nella piccola ed attigua Chiesa di San Nicolò di Porta Ensita (Strada Ospedale).
Gerolamo Ubaldini, possidente signorotto del seicento biscegliese, elargì (come redatto nel suo lascito testamentario) un’ingente somma per l’avvio e la prosecuzione dei lavori di costruzione di un edificio in cui i familiari dei defunti avrebbe potuto pregare per la salvezza delle anime dei loro congiunti, per accelerare il passaggio delle loro anime dal Purgatorio al Paradiso e per preparare le loro stesse anime all’entrata nell’aldilà.
Morto Gerolamo, fu sua sorella Isabella a gestire le varie fasi di realizzazione della struttura che in origine appariva più bassa, buia ed angusta rispetto alla struttura odierna frutto di lavori di “imbarocchimento”, terminati nel 1789, che coinvolsero gran parte delle chiese rinascimentali della Città e del territorio.
Accanto all’entrata laterale della Chiesa, sulla destra, una porticina, a partire dal 1698, immetteva in un “Sacrum Coemeterium”. L’edificio, pochi anni dopo la definitiva ultimazione dei lavori, fu spesso visitato anche da Mons. Pompeo Sarnelli che descrisse la Chiesa nei suoi libri di viaggio e che oggi ci consentono di risalire alla costituzione originaria della struttura ecclesiale.
All’interno numerosi affreschi e suggestive tele rimandano ad episodi dei Vangeli (anche dei Vangeli apocrifi) ed il messaggio ricorrente che emerge da questi capolavori e dai teschi presenti sulle finestrelle laterali all’interno della Chiesa (“memento mori”) è l’importanza della preghiera come mezzo per avvicinarsi a Dio e per preparare la propria anima alla vita dopo la morte.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS