Notizie

22
2010
Archiviato in: Eventi
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Sabato 22 maggio teatro e biciclettate protagoniste delle iniziative della “Monterisi”

Chiaroscuro

Sabato 22 maggio alle ore 10.30 nell’Aula Magna della S.S. di Primo Grado “R. Monterisi” sarà presentato lo spettacolo teatrale “CHIAROSCURO, ovvero il cavalier di Frescobello”, tratto da un racconto di Guido Quarzo e proposto da “La Compagnia degli attori di versi” a conclusione del progetto sviluppato nell’ambito del POF “Quante storie! Leggiamo e raccontiamo”.

Le docenti referenti del progetto, prof.ssa A.M.Colangelo e prof.ssa L. Di Molfetta, hanno coinvolto 24 alunni (diversamente abili, normodotati e stranieri), in attività di ascolto, lettura e racconto di favole e fiabe.

L’evento della rappresentazione teatrale ha messo in moto grandi emozioni e coinvolto tutti gli operatori scolastici nella realizzazione di costumi, balletti e scenografie.

Il lavoro comune e sinergico delle docenti referenti con le prof.sse M.Carnevale, A.Pastore, A. de Bari e S. Dimastrochicco ha reso possibile la realizzazione di uno spettacolo particolarmente accattivante. Sulla scena si alternano i personaggi più strampalati: la golosa principessa Rosalice, la bella lavandaia che lava e smacchia gli animali del bosco, un lunatico un po’ antipatico, la strega Straccia “che vi piaccia o non vi piaccia di vedere la sua faccia” e il protagonista, il cavalier di Frescobello, tutto bianco, così bianco “che si fa chiaro da solo” in una notte “che nemmeno gli occhi delle civette riuscivano a vederci qualcosa”.

A seguire ci sarà la manifestazione conclusiva del progetto “Percorriamo insieme la strada della sicurezza”. Le docenti referenti del progetto, prof.ssa T. Marinelli e L. Laganara hanno coinvolto 17 alunni diversamente abili in attività teoriche, grafiche e motorie che avevano come obiettivo la conoscenza della segnaletica stradale, il rispetto di elementari norme di sicurezza e il raggiungimento di comportamenti più consapevoli.

Le iniziative d’integrazione realizzate hanno costituito una preziosa occasione per stare con gli altri in modo diverso, per costruire legami, condividere stati d’animo, divertirsi, ascoltare, rispettare il proprio turno, comunicare e sviluppare abilità relazionali e sociali.

Bicibus

Si chiama “Bicibus, A scuola in bici!” l’iniziativa che sabato 22 Maggio vedrà impegnata la Scuola Secondaria di 1° grado “Riccardo Monterisi”.

Stabilito un percorso casa-scuola, con un punto d’incontro, tappe intermedie e punto di arrivo (in questo caso la scuola Monterisi), il Bicibus vedrà gli studenti partecipanti percorrere il tragitto in bici.

Inserito nel progetto “La Strada”, promosso dall’Assessorato ai Trasporti della Regione Puglia e che vede coinvolti il 2° ed il 1° Circolo Didattico, il Bicibus è stato organizzato dalle associazioni Biciliæ, Moviplan e Cea/Zona Effe.

Il Bicibus è un progetto sviluppato in molte città italiane dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) ed ha visto il suo evento più importante la scorsa Domenica 9 Maggio con l’evento “Bimbimbici”, in concomitanza con la Prima Giornata Nazionale della bici indetta dal Ministero dell’Ambiente.

In Italia il 15% degli spostamenti urbani non supera 1 Km e il 40% non supera i 2 Km (dati ISFORT). Ogni auto, che trasporta generalmente il solo conducente, circola solo per due ore al giorno. Nelle altre 22 ore rimane parcheggiata. L’Italia ha il più alto indice di motorizzazione privata in Europa (62%) e oltre l’83% degli italiani usa l’auto per spostarsi (dati EUROMOBILITY).

A Bisceglie i dati non sono difformi. Tanti sarebbero i concittadini disponibili a non usare l’automobile, risparmiando anche parecchio sul bilancio familiare, se ci fossero valide e concrete alternative possibili.

Il Bicibus è quindi un primo importante esperimento di mobilità ciclistica nel tragitto casa-scuola, che promuove fortemente la bicicletta come strumento fondamentale di trasporto per tutti gli studenti.

L’auspicio delle associazioni promotrici è che l’utilizzo della bici diventi sistematico, andando così a produrre molteplici risultati positivi:

  • decongestionamento del traffico automobilistico, problema che si acuisce nei pressi delle scuole cittadine;
  • momento di socializzazione e di attività ludico/sportiva per studenti e genitori;
  • incentivazione alla cultura della sostenibilità ambientale e della sicurezza stradale.

Si ringrazia la Prof.ssa Loredana Bianco – Scuola Media “Riccardo Monterisi”.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS