Notizie

04
2012
Archiviato in: Libri
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

A Trinitapoli, Molfetta e Bari

Per la XII edizione di «LibriAmo» i luoghi d’attesa scelti per gli incontri sono i panettieri e i ristoranti. Un modo per celebrare non solo le attese, ma anche il legame atavico fra letteratura e cibo. L’idea che fin dall’inizio muove le fila di «LibriAmo» è il fascino imprevedibile di una storia raccontata, o letta, in luoghi apparentemente deputati ad altro. Un modo per mettere al centro della scena i lettori, veri protagonisti dell’iniziativa, perché «gli autori hanno il compito di scrivere le loro opere, – spiega Rosa Tarantino, coordinatrice degli eventi culturali di GlobeGlotter – ma è il libro che deve sedurre il lettore. Noi abbiamo cercato di non puntare sugli autori per questo. Gli incontri spesso sono formali e si limitano all’autocelebrazione con la firma di autografi su libri che, troppo spesso, restano chiusi negli scaffali di chi li compra. Noi, invece, cerchiamo di promuovere la lettura coinvolgendo in modo attivo il lettore, sia esso seriale o neofita».

L’obiettivo della GlobeGlotter è quindi quello di puntare sui fruitori di lettura grazie ad una rassegna itinerante. Una mini-maratona durante la quale ci si potrà dedicare, ad esempio, al bookcrossing (ovvero rilasciare libri nell’ambiente naturale e urbano, affinché possano essere ritrovati e letti da altre persone), alla lettura ad alta voce, ma soprattutto a cene performance durante le quali il menù si ispirerà ad un romanzo, i cui passi verrano recitati da un’attrice fra una portata e l’altra.

Inoltre, nei panifici che aderiscono all’iniziativa, ci saranno dei veri happening curati dagli attori de « Il carro dei comici» di Molfetta che reciteranno ad alta voce passi di romanzi, poesie o opere teatrali mentre i clienti fanno la spesa. «I libri e il teatro sono legati a doppio filo – racconta Francesco Tammacco, capo comico della compagnia – quindi per noi è stato naturale immaginare, come formula di promozione della lettura, delle incursioni teatrali nella quotidianità delle persone».

Tante quindi le iniziative che animano questo contenitore culturale itinerante. Tra i fiori all’occhiello di questa edizione spiccano la realizzazione di un cortometraggio, «Parla come mangi», girato dagli allievi della corso teatrale della GlobeGlotter con la sceneggiatura e la regia della Morpheus Ego Kinema di Ruvo (BA). Infine, anche questa edizione, è stata anticipata dal concorso «Rifiniscila», giunto alla sua terza edizione.

«La sfida che abbiamo lanciato ai lettori è quella di provare a riscrivere in 6000 battute il finale di un romanzo a scelta fra il «Barbablu» di Charles Perrault, «Il maestro nuovo» di Rob Buyea  e «Lolita» di Vladimir Nabokov. – ha spiegato Antonietta D’Introno – L’anno scorso c’è stata una grande partecipazione e questo dimostra che il pubblico dei lettori è attento, sensibile, ma che soprattutto è pronto a mettersi in gioco».

GLI APPUNTAMENTI

Venerdì 5 ottobre, dalle 10 del mattino, quattro panifici di Trinitapoli ospiteranno dei veri e proprio happening letterari. Gli attori de «Il carro dei comici» arriveranno senza preavviso e reciteranno ad alta voce passi di romanzi, poesie o opere teatrali. Nel pomeriggio, poi, alle 17.30 nel ristorante Il cenacolo in largo di Gennaro, la Globeglotter presenterà il terzo volume di Figli e Fogli del casale, un libro di micro storie del paese dedicato alla memoria di Francesca Strazio. A narrare, il cantastorie Pantaleo Annese.

In serata, sempre il 5 ottobre, nel ristorante dell’Hotel Airone (Trinitapoli) ci sarà la prima delle tre cene performance previste dal programma. Il menù della serata è ispirato al libro «Solo pane» di Judi Hendricks e durante la cena l’attrice Daniela Rubini reciterà alcuni passi del romanzo. La serata si concluderà con la proiezione del cortometraggio «Parla come mangi».

Sabato 6 ottobre, alle 18.30, bookcrossing per le vie del centro, mentre alle 20.30 si terrà la seconda cena performance. A Molfetta, nel ristorante La Pineta, il menù della serata si ispirerà al famosissimo libro «Il pranzo di Babette» di Karen Blixen e gli stralci del romanzo saranno recitati da Mariella Parlato. In chiusura sarà proiettato il cortometraggio «Parla come mangi».

Infine, domenica 7 ottobre, ci si sposterà per l’intera giornata a Bari. Alle 11.00 La Feltrinelli ospiterà un gioco a premi: i clienti potranno vincere i libri messi in palio dalla libreria rispondendo esattamente ad un questionario di 12 domande relative ai libri scelti per il concoso «Rifiniscila» che, anche quest’anno, ha ancipato la rassegna «LibriAmo»: «Barbablu» di Charles Perrault, «Il maestro nuovo» di Rob Buyea  e «Lolita» di Vladimir Nabokov.

Nel pomeriggio, alle 18.00, lo staff di GlobeGlotter organizza il bookcrossing alla Taverna del Maltese e la proiezione del cortometraggio «Parla come mangi».

Infine, alle 20.30 il Terra Terra Bistrò ospiterà l’ultima cena performance con un menù etnico ispirato al libro «I giorni del miele e dello zenzero» di Annia Ciezadlo. I brani tratti dal romanzo saranno recitati dall’attrice Monica Contini.

Tutte le cene sono a pagamento con prenotazione obbligatoria (Trinitapoli 20,00€ cad.; Bari e Molfetta 25,00€ cad.). Gli altri eventi sono gratuiti e ad ingesso libero.

Info e programma completo e aggiornato su: www.globeglotter.it

Prenotazioni: Airone di Trinitapoli – 0883.632868 – nidoairone@tiscali.it
La Pineta di Molfetta – 080.3344723 – info@lapinetaricevimenti.it
Terra Terra di Bari – 080.9147339 – mollinaf@libero.it

Ufficio Stampa Globeglotter
Chiave di Volta | Comunicazione ai media
Corso Cavour, 51 | 70121 | Bari

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS