Nasce “El Momo”, Associazione per la promozione dell’arte culinaria

“El Momo… Dialogando, Filosofando, Cucinando”

El MomoDebutta “El Momo… dialogando, filosofando, cucinando”, prima associazione culturale che vuol spendersi per la valorizzazione e la divulgazione della cultura culinaria locale. L’idea parte da tre giovani chef: Giovanni Lorusso e Francesco Losapio (biscegliesi doc) e Antonio Lucatelli di Corato,  tutti e tre della scuderie de Le Lampare Al Fortino di Trani, tutti poco più che vent’enni, tutti desiderosi di aprire gli occhi ai biscegliesi, ricordando loro che oggi la gastronomia, come arte, è un grande trend e che Bisceglie avrebbe davvero da dare lezioni di cucchiaia a tanti e tanti guru prezzolati degli Studios dell’Altra Italia.

L’Associazione, inaugurata domenica 10 marzo, promette di impegnarsi in progetti “EnoGastroFormAttivi”, secondo una filosofia che vuol legare la cucina all’idea di “svago, ricreazione e dialogo”. Non solo tecnica, come promettono altre valide scuole di cucina, ma anche storie e creatività condivisa. Per la prima volta all’insegna del volontariato.

Ogni settimana l’associazione offrirà ai propri associati, ed a chi avrà voglia di mettersi in gioco, attività e servizi dietro un corrispettivo economico volontario, per il sostenimento delle spese. Per il mese di marzo, già in cantiere un calendario nutrito di iniziative: un corso a tema sul pesce azzurro ed uno sul menu del pranzo di Pasqua, un corso di pasticceria creativa ed uno di pasticceria base e, ogni domenica, il curioso “A cena con lo chef”, dedicato a tutti i dilettanti allo sbarglio, in cui i maestri propongono, gli alunni preparano.

La quota associativa annuale è di € 10.00, che serviranno al mantenimento delle utenze per la sede (in via Domenico Cirillo, 9, nei pressi della Banca BNL) e a fronteggiare le spese che l’associazione dovrà sostenere.

Fonte: www.bisceglieindiretta.it.