Notizie

14
2011
Archiviato in: Arte e fotografia
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

“A chi appartieni” di Belsito e Caricola

Due location come l’agenzia viaggi Geo Explorer e un piccolo loft nel centro storico di Bisceglie per il primo ciak, la scorsa domenica 9 ottobre, del cortometraggio di Gianluigi Belsito e Michele M. Caricola intitolato “A chi appartieni”. La sceneggiatura, firmata dai due cineasti con la regia di Caricola, vede protagonista un giovane studente universitario, catapultato in una società, quella odierna, spesso cinica e arrivista: nel difficile momento di passaggio dalla sua laurea al mondo del lavoro, Paolo si troverà di fronte una serie di compromessi che lo porteranno a maturare, sino a una personale decisione che cambierebbe il suo futuro.

Il cortometraggio, dopo alcune anteprime nei cinema pugliesi, parteciperà ai concorsi di settore organizzati in Italia e, opportunamente sottotitolato in inglese, anche all’estero. La storia prevede, all’interno della sceneggiatura, l’inserimento di prodotti commerciali in una o più sequenze secondo moderne ed efficaci modalità di comunicazione d’impresa indicate con il termine di product placement. Tra le prime aziende ad aderire a questa opportunità c’è quella di erogatori e depuratori d’acqua Solpur.

I protagonisti sono due giovani andriesi, Luigi Di Schiena e Francesco Paolo Palmese, coprotagonista l’attrice Claudia Lerro, originaria di Corato. Partecipazioni speciali quelle di Francesco Carrassi e Giustina Buonomo, già visti in spot nazionali, film e fiction sulle reti Rai e Mediaset. Nel cast diversi altri attori come Pia Ferrante, Mauro Todisco, Massimiliano Tedeschi, Francesca Cangelli, Enzo Soldani, Antonio Todisco, Anna Lozito, Daniela Capriati, Maria Lanciano e lo stesso Gianluigi Belsito. In parte è biscegliese anche lo staff tecnico, con Daniele Pugliese, Giandomenico Veneziani e l’architetto Francesco Di Tullio per la scenografia.

Le riprese continuano per tutto il mese di ottobre in altre location private ma anche in una scuola, in un supermercato e nel borgo antico: la trama prevede, infatti, il ritorno del protagonista al paese d’origine. Lasciandosi alle spalle la vita frenetica della città, Paolo attraversa i vicoli del borgo antico tornando a casa di sua madre nel centro storico. E’ possibile ancora partecipare, a titolo gratuito, con ruoli di figuranti nell’ultima scena, inviando foto e recapiti alla mail achiappartieni@libero.it.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS