Notizie

07
2010
Archiviato in: Lettera
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Petizione promossa da Biciliæ, Centro Studi Biscegliese, G.B. Ferrara e Legambiente

Alla Direzione Regionale
Per i Beni Culturali e Paesaggistici della Regione Puglia
Arch. Ruggero Martines

Al Sindaco del Comune di Bisceglie
Avv. Francesco Carlo Spina

OGGETTO: Petizione per l’apposizione d’urgenza del vincolo di tutela su “Villa Di Pierro” e “Villa Bruni”

PREMESSO CHE:

-negli ultimi anni la nostra città ha subito pesanti perdite di immobili di interesse Storico-Culturale;

-il Piano Regolatore Generale in vigore non tiene conto dell’importanza di numerosi esempi di architettura locale, quali le Ville Padronali, non assoggettandole ad alcuna forma di tutela;

CONSIDERATO CHE:

-il Consiglio Comunale nella seduta del 22 novembre 2007 ha approvato all’unanimità la delibera di tutela nr. 149 che riguarda, tra l’altro, le Ville Storiche;

-villa Di Pierro rappresenta un eccezionale esempio di architettura in stile “liberty” che sta per essere adombrato da palazzine a sei piani che saranno edificate immediatamente a ridosso della villa; l’intervento edilizio comprenderà anche la demolizione di una parte della struttura della villa, ovvero l’edificio originariamente deputato a frantoio oleario;

-villa Bruni, esempio di tipica costruzione padronale di XVIII sec., già depredata di alcuni elementi decorativi di particolare valore, sarà verosimilmente abbattuta per fare spazio ad un nuovo tratto di strada;

-gli immobili in questione hanno non solo un alto valore culturale e artistico, ma rappresentano l’identità storica locale e vanno salvaguardati in quanto testimonianza avente valore di civiltà;

-la “Carta del restauro di Venezia del 1964”, documento tuttora fondamentale nell’ambito del restauro architettonico, a proposito dei monumenti sottoposti a vincolo, così recita all’art. 6: “la conservazione di un monumento implica quella della sua condizione ambientale. Quando sussista un ambiente tradizionale, questo sarà conservato; verrà inoltre messa al bando qualsiasi nuova costruzione, distruzione ed utilizzazione che possa alterare i rapporti di volumi e colori”;

-il dibattito sulla tutela del territorio, nei suoi molteplici aspetti, si va facendo sempre più rilevante;

PRESO ATTO CHE:

-il Comune continua a rilasciare licenze edilizie che stridono con il suddetto provvedimento, permettendo costruzioni edili fortemente penalizzanti sia nei confronti delle Ville Storiche che delle altre categorie interessate dalla succitata delibera;

I SOTTOSCRITTI CITTADINI CHIEDONO:

1. alla Sovrintendenza della Puglia, nella persona del suo Direttore Arch. Ruggero Martines, l’apposizione d’urgenza del vincolo diretto di tutela sulle due ville storiche, nonché del vincolo indiretto di inedificabilità assoluta sull’area circostante l’immobile, affinché l’intervento edilizio previsto a ridosso dello stesso e riguardante una parte della struttura in oggetto, possa essere evitato;

2. al Comune di Bisceglie la ricognizione del territorio alla ricerca di altri esempi di architettura di interesse storico-artistico-culturale, al fine prevedere nel nuovo PUG forme di tutela e limiti di edificabilità.

Per firmare clicca qui o recati presso la sede Pro Loco.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS