Notizie

07
2015
Archiviato in: Teatro
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Domenica 11 gennaio 2014 a Bisceglie

Foto attori Così per casoSettimo appuntamento con Scena 84, rassegna di teatro, musica e danza, al Teatro Don Luigi Sturzo di Bisceglie: domenica 11 gennaio alle ore 18 (replica alle 20,30) va in scena lo spettacolo “Così per caso”, scritto e diretto da Tonio Logoluso, con Bruno Ricchiuti e Silvia Cuccovillo, tratto dal libro “Due millimetri di verità” (ed altri racconti) di Luca De Ceglia (Secop Edizioni).

Andato in scena con grande successo in prima nazionale lo scorso 5 dicembre al Teatro Abeliano di Bari, viene presentato in doppia replica al sempre più affezionato e numeroso pubblico del Don Sturzo.

Una semplice telefonata di lavoro, un appuntamento virtuale preso, concordato e rimandato decine di volte, due persone che si “sfiorano” e si “toccano” con la voce e i pulsanti del cellulare, impazienti entrambe di conoscersi, ma che il destino ha deciso non debbano mai incontrarsi.

È questo il succo dello spettacolo che vive le sue “sliding doors” con un ritmo frenetico e con i due protagonisti (Alberto e Luisa) prigionieri di una fatalità che nella sua veste comica assume sembianze paradossalmente drammatiche.

Il testo, adattato per la scena dal racconto “La coincidenza ci farà incontrare” del giornalista Luca De Ceglia, vive la quotidianità e l’alienazione dei rapporti umani ormai schiavi degli sms e dei social network, che fanno diventare un incontro “reale” addirittura un evento.

Ci si interroga spesso sul senso di frustrazione che l’era dell’alta tecnologia e di internet sta inesorabilmente provocando, e in questo spettacolo lo si fa vivendo la storia in maniera intensa e con tanta verve, battute a bruciapelo, comicità volontaria e involontaria, e figure che da umane rischiano di diventare grottesche nella loro tremenda ed effettiva realtà.

Si ride, si pensa e “ci si vede”, perché inesorabilmente, quasi a nostra insaputa, il mondo di Matrix ci sta inghiottendo in una voragine che comincia a far diventare più carnale il contatto con l’iPhone rispetto a quello con un essere umano. Ridere per non piangere. Può sembrare consolatorio ma è una delle poche vie di fuga.

I biglietti dello spettacolo sono in vendita fino a domenica mattina presso Vesparossa Store in Via Petronelli 15, da domenica pomeriggio presso il botteghino del teatro. Per informazioni: 345 6394314 – 347 2572157.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS