La compagnia delle indie

Notizie

07
2014
Archiviato in: Libri
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

Sabato 8 marzo 2014 a Trani (BT)

s. Nicola il PellegrinoSabato 8 marzo 2014, a Trani, presso Palazzo S. Giorgio, Via S. Giorgio, alle ore 19.30, si terrà la presentazione del volume:

Gerardo Cioffari o.p.
S. Nicola il Pellegrino
Patrono di Trani e dell’Arcidiocesi
Vita, critica e messaggio spirituale
Editrice Rotas, Barletta 2014

Saluti:

  • S.E. Mons. Giovan Battista Pichierri, Arcivescovo
  • Avv. Luigi Riserbato, Sindaco di Trani
  • Dott. Salvatore Nardò, Assessore alla cultura

Interventi:

  • P. Gerado Cioffari o.p., docente di Storia ecclesiastica medievale, Istituto Ecumenico Pugliese

Nicola il Pellegrino nella Trani normanno-bizantina

  • P. Rosario Scognamiglio, docente di Teologia Patristica, Istituto Ecumenico Pugliese

Il cammino ecumenico oggi. La santità, via maestra dell’ecumenismo

Conclusioni:

  • Arcivescovo

Modera:

  • Mons. Savino Giannotti, Vicario Generale

NICOLA IL PELLEGRINO (1075-1094), il giovane pellegrino di Stiro (Focide, Grecia), viveva al tempo in cui Roberto il Guiscardo e il figlio Boemondo realizzavano la loro spedizione in Grecia mirando a Costantinopoli. Era anche il tempo in cui i baresi riuscivano nell’impresa di portare nella loro città le reliquie di S. Nicola di Mira (Turchia). La sua è una figura affascinante, sul tipo dei pazzi per Cristo greci e russi. Armato di una croce ed al grido del Kyrie eleison tentava di risvegliare le coscienze, richiamando alla radicalità del Vangelo, e ricorrendo con frequenza alla provocazione. La mistica bizantina dell’XI secolo è vissuta da lui con coerenza, non come un sistema di concetti, bensì come reale esperienza.

Il patrono di Trani è uno dei santi più solidi dal punto di vista della critica storica. Sono pochi, infatti, i patroni «pugliesi» che godono di un corpus documentario così ricco ed interessante. L’Anonimo di Bartolomeo, Adelferio di Trani e Amando di Trani, tutti coevi agli avvenimenti narrati, offrono una documentazione agiografica che solo pochi grandi santi possono vantare.

GERARDO CIOFFARI, nato a Calitri (AV) il 1° dicembre 1943, è entrato nell’Ordine Domenicano ed ha studiato filosofia e teologia a Napoli, Roma, Friburgo (Svizzera) e New York (Seminario Ortodosso di St. Vladimir). Nel 1977 a Roma ha conseguito il Dottorato in Scienze Ecclesiastiche Orientali.

Membro della comunità di S. Nicola di Bari, insegna «Storia della teologia orientale ed occidentale», nonché «Storia della teologia russa» nella Facoltà Teologica Pugliese. Dal 1980 è direttore del Centro Studi Nicolaiani e dal 1990 dirige la rivista Nicolaus. Studi Storici.

Le sue opere principali sono:

– La leggenda di Kiev, Bari 1980; Storia della Basilica di S. Nicola. L’epoca normanno-sveva, Bari 1984; Storia dei Domenicani in Puglia (1221-1350), Bari 1986; S. Nicola nella critica storica, Bari 1987; Breve storia della teologia russa, Bari 1988; San Nicola di Bari, Ed. Paoline, Alba (Cuneo) 1988; Gli zar di Serbia, la Puglia e S. Nicola, Bari 1989; Viaggiatori russi in Puglia (con G. Dotoli), Schena, Fasano 1991; Agiografia in Puglia. I Santi tra critica storica e devozione popolare (con A.M. Tripputi e M.L. Scippa), Ed. P. Malagrinò, Bari 1991; Storia della Chiesa di Bari. Dalle origini alla fine del dominio bizantino (1071), Bari 1992; Storia dei Domenicani nell’Italia Meridionale (con M. Miele), in 3 voll., Editrice Domenicana Italiana, Napoli-Bari 1993; Domenicani nella storia, I-II, Bari 2005/2010.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS