Notizie

20
2014
Archiviato in: Inviti
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

25 gennaio 2014

25.01.2014Per dare voce al messaggio dell’UNESCO e contribuire alla realizzazione dei suoi  ideali nell’ambito della Formazione sui valori fondanti sanciti dallo Statuto delle Nazioni Unite, e al messaggio di Papa Francesco, il Club UNESCO Bisceglie, Presidente Pina Catino insieme al Club UNESCO Andria, nel  Decennio Internazionale UNESCO per l’avvicinamento delle culture- “The International Decade for the Rapprochement of Cultures ( 2013 – 2022), nella 100 Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato, hanno organizzato per sabato 25 gennaio 2014, presso la Parrocchia Stella Maris, su invito del parroco don Francesco Dell’Orco, un convegno rivolto a mettere in evidenza non solamente il grande significato del nuovo impegno decennale che l’UNESCO ha assunto, ma propone il modello di una grande cittá canadese: Toronto. E’ una città dove vivono milioni di persone di molteplici etnie, in cui l’incontro  fra popoli e paesi è favorito dalla facilità e molteplicità degli scambi e dei contatti al di là delle frontiere.

Dopo la lettura del Preambolo dell’Atto Costitutivo Nazioni Unite e  e il messaggio di saluto e di augurio al convegno, inviato da Sua Ecc. Rev.ma Mons. Agostino Marchetto, Arcivescovo, per 10 anni Segretario del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti,  Il Messaggio di Papa Francesco “Migranti e rifugiati: verso un mondo migliore” presentato da Riccardo Garbetta – Direttore diocesano Commissione “Migrantes”, e il   “Giusto processo integrativo del fenomeno di migrazione dei popoli: il Modello canadese”, presentato dal dott. Vito Lotito, Airport  GTAA Consulting and  past V. President  Human Resources and Administration Greater Toronto Pearson Airports Autority, consentirà un momento di riflessione al dibattito che seguirà.

Contributi al dibattito del dr Tommaso Fontana – Presidente Centro Studi Biscegliese e del Presidente SOMS “Roma Intangibile – Nicolantonio Logoluso.

L’incontro sarà allietato dalla Poesia di Salvatore Memeo, all’organo M° Angelarosa Graziani, entrambi Membri del Club UNESCO Bisceglie.

Le conclusioni  al Sindaco di Bisceglie, Avv. Francesco Spina, che con la Presidenza Consiglio – Regione Puglia, Commissione Diocesana “Migrantes” e GTAA Toronto CANADA,  ha concesso il patrocinio al convegno.

Alcuni stralci della riflessione sul Messaggio di papa Francesco di Riccardo Garbetta, Direttore diocesano Migrantes.

Nella frenesia di quanto stiamo vivendo in questi ultimi giorni, non ultimo lo sgomento per quanto è accaduto nel Centro di Accoglienza a Lampedusa, ci apprestiamo a vivere con vero convincimento cristiano la 100ª  Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. Quello che, fino a qualche mese addietro era vissuto con meccanicità caritativa, oggi, con la presenza in mezzo a noi di papa Bergoglio, figlio di una migrazione che sembrava quasi dimenticata, tutto ritorna ad essere Vangelo.Dico “quasi dimenticata” perché quanto accade da vent’anni a questa parte, con i flussi migratori incessanti e sempre più incalzanti, dei nostri migranti si ricordavano solo gli stretti familiari. Ora siamo realmente chiamati ad uscire dal perimetro delle nostre parrocchie e farci portatori di Carità verso coloro che “sono la carne di Cristo” per dirla con le parole del Santo Padre. Decenni di stanzialità territoriale ci hanno fatto dimenticare quanto abbiamo saputo camminare per il mondo alla ricerca di quella speranza che ci era negata dalle varie crisi che il nostro Paese ha da sempre vissuto. Oggi sorrido ascoltando chi si lamenta del fatto che i nostri giovani vanno ad aprire ristoranti in Australia, come se fosse su un satellite di Nettuno!Le strade dell’uomo sono le strade del mondo: sta ad ognuno di noi pensarci capaci di essere realmente compagno di avventura con chi incontreremo nella ricerca del nostro mondo migliore, un mondo da condividere.

Club UNESCO Bisceglie, Pina Catino.

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS