Notizie

25
2015
Archiviato in: Eventi
Di: Ufficio Stampa Pro Loco Bisceglie

21 – 29 Novembre 2015 – Bisceglie

zero plastica nei barAnche Bisceglie partecipa alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2015 (SERR) con il progetto “Zero plastica nei bar”, iniziativa promossa e coordinata da Mente Interattiva e dalla sezione locale del Forum Nazionale Salviamo il Paesaggio. A partire da sabato 21 novembre, alcuni gruppi classe di scuola primaria, armati di kit, hanno personalmente raggiunto i bar della città per informare gli esercenti sulla drammaticità della questione rifiuti e invitarli a rendersi protagonisti, insieme a loro, di un’azione responsabile nei confronti dell’ambiente: abbandonare l’uso della plastica.

Come “fare più con meno” è lo slogan promotore che ha lanciato la campagna europea 2015, incentrata sul tema della dematerializzazione, ovvero <<l’eliminazione o la riduzione dell’uso di materiali nello svolgimento di una funzione, nell’erogazione di un servizio, o la sostituzione di un bene con un servizio, processo a cui è indirettamente riconducibile anche il miglioramento dell’efficienza con cui si utilizzano le risorse materiali grazie al riutilizzo di un bene, all’eliminazione o all’alleggerimento di un imballaggio>>.

Al tema della dematerializzazione, dunque, si ispira l’iniziativa “Zero plastica nei bar”, che ha già riscosso alcune adesioni da parte dei baristi di Bisceglie, e coinvolto attivamente gli alunni e le insegnanti delle classi di scuola elementare della città, divenuti i promotori diretti di un’istanza che vuole superare i confini della mera simbolicità per tradursi in una concreta promessa di cambiamento.
I bar che hanno già aderito espongono il poster dell’iniziativa con impresso lo slogan della campagna, dichiarando pubblicamente l’impegno ad adottare definitivamente una pratica semplice, in grado di avere un forte impatto sull’ambiente: rinunciare all’uso della plastica per tornare al vetro.

Come è ormai noto, il problema dello smaltimento della plastica risulta essere tra i più difficili da gestire, a causa della lenta degradabilità di materie come il polietilene e il cloruro di polivinile, ad esempio, che impiegano dai 100 ai 1000 anni per essere degradati.
Giunto ormai alla sua settima edizione, l’evento si svolge sotto l’alto patrocinio del Parlamento europeo, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, contando sul contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di CONAI, oltre che dei sei Consorzi di Filiera: CIAL, COMIECO, COREPLA, COREVE, RICREA e RILEGNO.

Il progetto prende corpo in un bacino ben più ampio, quello del programma LIFE+ promosso dalla Commissione Europea, al fine di sensibilizzare e coinvolgere le istituzioni, gli stakeholder e i consumatori nel dibattito problematico sulla pianificazione di strategie e politiche di prevenzione dei rifiuti indicate dall’Unione Europea, che gli stati membri dovranno impegnarsi ad attuare.

www.salviamoilpaesaggio.it
https://sipbisceglie.wordpress.com/

 

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS